Jesi

Scritto da Chiara Silvestrini

Perché visitare Jesi 

 Jesi (pronuncia: /ˈjɛzi/) è una cittadina in provincia di Ancona, come Sassoferrato, interessante per un turista sotto vari punti di vista. 

 

Offre molte opportunità per chi ama l’arte, lo shopping, la natura e il relax e una meta che sicuramente consigliamo per trascorrere una giornata a conoscere le Marche! 

 

Cosa vedere a Jesi in una giornata 

La città ha una lunga storia e un ricco patrimonio culturale, che si riflette nelle sue architetture, nei suoi musei e nei suoi luoghi di interesse storico, evidenze della ricchezza e del potere della città durante il periodo medievale e rinascimentale. 

 

Uno dei luoghi più iconici di Jesi è il Palazzo della Signoria, un imponente edificio che risale al XIV secolo. Questo palazzo fu costruito come residenza per i governatori della città e oggi ospita un museo che espone una vasta collezione di opere d’arte e di artefatti storici. Il Palazzo della Signoria è un esempio eccezionale di architettura medievale e offre un’esperienza indimenticabile per chi è interessato alla storia e all’arte. 

 

Imperdibile è anche Palazzo Pianetti, sede della Pinacoteca Civica, significativo esempio di architettura settecentesca. 

Al primo piano si trovano la celebre Galleria degli Stucchi, uno dei massimi esempi di rococò nell’Italia centrale, e le stanze decorate con le storie di Enea. 

Nel cortile interno del palazzo si può ammirare un classico esempio di giardino all’italiana, elemento di cerniera con il paesaggio naturale circostante. 

 

Gli amanti del teatro sicuramente conoscono Jesi e il suo famoso Teatro Pergolesi (XVIII secolo), che porta il nome del noto compositore jesino Giovanni Battista Pergolesi. 

Oggi, il teatro ospita spettacoli di opera, concerti, balletti e altri eventi culturali. 

 

Jesi ospita anche una serie di altri luoghi di interesse storico, totalmente ristrutturati e fruibili, come : 

  • la Chiesa di San Francesco 
  • la Chiesa di San Domenico 
  • il Convento di San Francesco 
  • la Cattedrale di San Venanzio 

 

Infine, il Museo Civico Archeologico è uno dei più importanti musei d’arte della regione, con una vasta collezione di opere d’arte antiche, tra cui affreschi, statue, ceramiche e monili. 

 

Jesi e dintorni per chi ama le escursioni 

Jesi offre numerose opportunità per passeggiate e escursioni. 

Il Parco Fluviale del Cesano è una riserva naturale che si estende lungo le rive del fiume Cesano e offre sentieri per passeggiate, aree pic-nic e attività ricreative. 

Il Parco del Conero (link all’articolo), situato a pochi chilometri da Jesi, è un’altra attrazione naturalistica che offre spiagge incontaminate, sentieri per escursioni e panorami mozzafiato. 

 

Il Verdicchio di Jesi 

Per gli amanti del vino, Jesi è anche una destinazione ideale. 

La regione è famosa per la sua produzione di vino di alta qualità e i visitatori possono partecipare a tour enologici per conoscere meglio la storia e la cultura della produzione vinicola della zona. Inoltre, ci sono molte cantine e vinerie nella zona che offrono degustazioni di vino e la possibilità di acquistare bottiglie per portare a casa come souvenir. 

 

Jesi è una città non eccessivamente grande ma vivace e ricca di storia, cultura e bellezze naturali che attrae turisti da tutto il mondo. 

A soli 35 minuti da Sassoferrato, è una delle mete che consigliamo ai nostri ospiti. 

 

Vi aspettiamo al Raffaello Residence per aiutarvi a costruire il vostro soggiorno nelle Marche ! 

A presto ! 

 

 

 

 

©Foto Giorgio Filippini

©Foto C. Possanzini
©foto A. Scaglione
©foto U.Ubaldi

Condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Altri articoli:

Da vedere

Loreto

Scritto da Chiara Silvestrini Loreto (AN), consigli e curiosità per scoprirla      Perché è famosa Loreto?   La storia di Loreto è strettamente legata al

Enogastronomia

Cosa si mangia a Pasqua nelle Marche ?

La colazione di Pasqua nelle Marche: le ricette della tradizione Nelle Marche si festeggia la Pasqua sin dalla colazione!  Questa antica usanza diffusa ancora oggi

Categorie

Enogastronomia

Da vedere

Eventi e Tradizioni

Itinerari